Riporta il servizio militare obbligatorio negli Stati Uniti e nel Regno Unito Christopher Yates

L’unico modo per tenere a freno le attività militari delle nostre nazioni potrebbe essere quello di assicurarsi che tutti siano direttamente coinvolti in esse

In aprile 2006, mi sono seduto su una collina nel nord della Grecia, poco prima di mezzanotte. circa 100 metri più in basso, i plotoni si stavano muovendo nelle loro posizioni di imboscata sulla strada. Accanto a me c’era Jim, un altro ufficiale dell’esercito britannico, e il capitano Dimitris, che ci stava scortando durante il nostro attaccamento-osservatore all’esercito ellenico. Il tema dell’Iraq è arrivato. Avevo fatto il mio tour circa un anno prima; Jim doveva presto distribuire.

Mentre aspettavamo il passaggio del convoglio bersaglio, chiacchieravamo a bassa voce.

“La Grecia non avrebbe mai potuto entrare in Iraq”, disse il capitano Dimitris, piuttosto fermamente. “Perché ogni madre del paese avrebbe bisogno di sapere perché.”

Jim e io non dicemmo nulla, non sapendo bene come prendere questo, o quale potrebbe essere l’inferenza per quanto riguarda le nostre madri. A quel tempo, lo misi in un altro esempio del lieve shock culturale di cui eravamo (principalmente) felici. La Grecia richiede un servizio militare obbligatorio di nove mesi da parte servizio militare  di tutti i maschi adulti, e sebbene l’unità a cui eravamo attaccati fosse nominalmente professionale, conteneva comunque una grande percentuale di coscritti. Questo ha dato un carattere insolito – almeno per me – soprattutto per quanto riguarda il livello di istruzione dei soldati. Il giorno prima, un privato era venuto al nostro bivacco e chiedeva educatamente dove eravamo in Inghilterra. A Catterick, nello Yorkshire, abbiamo risposto. Il privato annuì e appoggiò le braccia sulla mitragliatrice. Spiegò in un inglese malinconico e eccellente che aveva più familiarità con il sud. lui’ Ho fatto il suo master alla Portsmouth University. Aveva deciso di tornare in Grecia e di togliersi il servizio militare mentre cercava i finanziamenti per il suo dottorato. Non era male, tutto questo (gesticolò per la posizione), ma non vedeva l’ora di tornare a Portsmouth.

Nei suoi sentimenti e situazione, quel privato non era insolito. Un certo numero di grugniti greci aveva almeno una laurea e parlava un buon inglese. Anche il loro interesse per la politica e gli affari internazionali era corrispondentemente più alto di quello a cui Jim ed io eravamo abituati dagli uomini sotto il nostro comando. Dai nostri ufficiali di accoglienza, mi stavo anche rendendo conto di come uno spiegamento in Iraq fosse visto con un misto di curiosità e imbarazzo.

Ma alla fine, è stata l’osservazione del Capitano Dimitris che mi sono ritrovato a riprendere il Catterick e tornare negli anni successivi, molto tempo dopo aver lasciato l’esercito britannico e venire a vivere in Grecia.

Ogni madre avrebbe bisogno di sapere perché. 
Quando leggerete questo, gli Stati Uniti e il Regno Unito potrebbero già bombardare la Siria, con o senza l’approvazione delle Nazioni Unite. I lettori potrebbero provare un sentimento familiare di disperazione: qualunque sia la ragione, i diritti e gli errori, sembra, ancora una volta, che il popolo americano e britannico non abbia né servizio militare la volontà né la capacità di entrare in un vero dibattito sull’uso delle armi forze. I nostri governi lo ordinano, e succede e basta. Facciamo spallucce, sicuri che non ci influenzerà in un modo o nell’altro. Se la nostra stessa apatia ci turba, come dovrebbe, forse è colpa nostra se lasciamo scivolare uno dei principi fondamentali della prima democrazia del mondo. Per gli antichi Ateniesi, un prerequisito non negoziabile per la cittadinanza era il completamento del servizio militare obbligatorioe disponibilità nelle riserve. Per mantenere i pubblici uffici e i diritti di voto, dovevi avere una pelle nel gioco : letteralmente, il tuo e probabilmente quello della tua famiglia. In breve, i cittadini ateniese non potevano permettersi di non preoccuparsi della loro politica estera.

Al giorno d’oggi, il semplice suggerimento che le nazioni occidentali sviluppate dovrebbero rilanciare il servizio militare obbligatorio è suscettibile di considerarci assurde, se non immorali. La moderna società consumistica ha come catechismo tacito che è una grossolana imposizione per chiunque, specialmente per lo stato, aspettarsi che servizio militare facciamo qualsiasi cosa che non vogliamo fare. Quindi, piuttosto che cercare di vendere l’idea, è più onesto riconoscere che la coscrizione sarà sempre, per lo meno, una seccatura.

È un anno perso e non destinato al beneficio dell’individuo. Dopo tutto, è del tutto naturale non voler vivere guancie con gli sconosciuti, alzarsi presto, imparare a salutare, marciare, correre lunghe distanze con gli stivali mentre si porta un pesante zaino, dormire sotto la pioggia sotto un poncho . Né è allettante la prospettiva di essere posta a centinaia di chilometri da casa a un avamposto remoto, dove ci si può aspettare un tedioso turno di guardia, sbucciatura delle patate e lavarsi i panni, fatta lievitare da un occasionale esercizio di allenamento e pattuglie di confine nel freddo e calore. E, naturalmente, c’è sempre la possibilità in agguato di doverlo fare per davvero, e di essere ordinato in combattimento contro quelli che sono considerati i nemici della nazione. È una scommessa sicura che le madri non staranno tranquille mentre i loro figli stanno subendo lo stesso – cosa, come ha detto il capitano Dimitris.

Nelle elezioni presidenziali americane del 1968, Richard Nixon contava su questo senso di individualità indignata quando fece una campagna per abrogare la bozza. Ragionò che gli studenti bianchi della classe media che protestavano contro la guerra del Vietnam lo facevano principalmente per interesse personale. Una volta che loro (e le loro famiglie) si resero conto di non essere loro stessi in pericolo di essere richiamati, un’opposizione seria sarebbe svanita, e ciò che restava della guerra poteva procedere – usando una manodopera “professionale” più povera, con la pelle più scura. Meglio ancora, l’abolizione della bozza potrebbe essere fatta in nome della libertà personale dei giovani americani. (Nixon ha vinto le elezioni e, sotto l’influenza dei suoi consulenti oggettivisti , ha iniziato a spostare l’esercito americano verso il suo status attuale di volontario.)

Ciò costituisce un’utile dimostrazione del motivo per cui i governi preferiscono evitare la coscrizione e perché la sua reintegrazione dovrebbe essere considerata parte di un’agenda politica progressista. La coscrizione mantiene una nazione politicamente latitizzata, forzatamente impegnata con la sua politica estera. L’esempio di Nixon dovrebbe anche metterci in guardia sull’argomento debole che la coscrizione deve essere sinonimo di militarismo e tirannia.

Nel caso dei greci (non un popolo noto per soffocare le loro emozioni, né per obbedire pedissequamente agli ordini), devo ancora incontrare qualcuno che odiasse o si pentisse del loro servizio. Molti considerano il loro tempo con una specie di divertimento rassegnato . Finché è autenticamente universale, il sacrificio può non sembrare così grande: per quanto contro-intuitivo suoni, l’unico modo per tenere a freno le attività militari delle nostre nazioni potrebbe essere quello di assicurarsi che tutti siano direttamente coinvolti in loro, e assicurare le madri sono sempre pronte a chiedere perché.

Aggiornamento dopo servizio militare il voto della Siria del Regno Unito:

Sembra che i governi di Stati Uniti e Regno Unito stiano trovando attacchi aerei contro la Siriapiù difficile da spingere di quanto si aspettassero. Questo è incoraggiante. Ma in troppe occasioni negli ultimi anni, il popolo americano e quello britannico hanno mostrato scarsa disponibilità o capacità di entrare in qualsiasi discussione riguardante le azioni militari adottate in loro nome. Troppo spesso, i governi sono stati in grado di ordinarlo e succede e basta. I lettori di The Guardian potrebbero protestare, twittare e agitare, ma rimangono in minoranza. La maggior parte degli altri può fare servizio militare e fare spallucce, sicuro che le uniche persone su cui inciderà saranno gli stranieri e le nostre forze armate. Tuttavia, molti ringraziamenti sono offerti per il loro servizio, o comunque molte corse in bicicletta sponsorizzate sono intraprese per comprarle le protesi al loro ritorno, nessuno di questi è davvero il problema della maggioranza – o delle loro madri.